mercoledì 2 agosto 2017

Un po' di buon senso...

Rimanendo terra terra e cercando di ragionare senza pregiudizi, preso atto che il governo forse manderà via un certo numero di migranti, che tuttavia arrivano comunque ogni giorno. Preso atto che i comuni non accennano ad accogliere nell'immediato. Tenuto conto che il caldo è sempre più intenso e che la situazione si sta esasperando non sarebbe meglio far rientrare i migranti alla Valletta predisponendo i bagni chimici? Perchè l'alternativa è che l'intera città diventi una fogna a cielo aperto con evidenti problemi di ordine sanitario e costi di sanificazione che dovrebbero riguardare zone estesissime. Intanto si faccia questo, poi si affrontino tutti gli altri enormi problemi che ci sono. Le parole del vice prefetto mi sembrano le più ragionevoli pronunciate sinora. Non è meglio lì che davanti alla prefettura?
adg

3 commenti:

  1. Le sentenze della Corte di Cassazione di cui mi sono occupata in precedenti post indicano una via ben precisa alla quale, oltre che i magistrati, anche i politici, a maggior ragione, dovrebbero attenersi.

    RispondiElimina
  2. Secondo me, dopo questa esibizione di muscoli, non c'è da aspettarsi passi indietro, nè dimostrazione di buon senso. Il celodurismo è l'unico atteggiamento che questa giunta riesce ad assumere...

    RispondiElimina
  3. Vedi che il celodurismo è un mito politico, un desiderio, un'apirazione di chi non solo neè privo, ma manca anche di quel minimo di autorità che chi ha il potere pensa di avere. La cosa sconvolgente è la totale assenza delle istituzioni! Le ordinanze vengono fatte per NON essere rispettate, le multe date per NON essere pagate, l'antibivacco è un invito alla sosta, insomma tutto gira alla rovescia, nessuno fa quello per cui è pagato, nessuno mantiene le promesse, nessuno sa che cosa fare e poi mostrano i muscoli e gonfiano il petto, gridano e si arrebbiano. Sembra di essere tornati al giardino d'infanzia quando i bambini facevano rrroar fingendo di guidare la macchina e pum pum con le dita a forma di pistola e le bambine li guardavano con infinita pena.

    RispondiElimina