giovedì 10 agosto 2017

I richiedenti asilo e i prestigiatori

Cosa c’entrano i richiedenti asilo con i prestigiatori?
Per quanto possa sembrare strano c’entrano, eccome!
Nei giochi di prestigio, come sappiamo tutti, il trucco c’è ma non si vede.
Non si vede perché il prestigiatore richiama abilmente l’attenzione del pubblico su una cosa o su un gesto mentre lui agisce su qualcos’altro.
E’ esattamente quello che avviene in Italia con i richiedenti asilo.
Si richiama l’attenzione dei cittadini sugli immigrati per distrarli dai veri problemi del Paese o, peggio, si attribuisce ai migranti la responsabilità dei problemi del Paese.
Sono i migranti la causa del debito pubblico perché l’accoglienza ha un costo.
Sono i migranti la causa della disoccupazione perché sottraggono il lavoro agli italiani.
Sono i migranti la causa della mancanza di abitazioni perché le abitazioni vengono date a loro.
Sono i migranti la causa delle malattie perchè portano germi e virus sconosciuti.
Se non ci fossero i migranti sarebbe, invece, evidente a tutti che il debito pubblico, la disoccupazione, la mancanza di alloggi per i più poveri, le malattie derivano da scelte politiche scellerate, dalla corruzione, dall’evasione fiscale, dagli sprechi di ogni tipo e ad ogni livello.
Quale fortuna per i nostri politici che ci siano i migranti!
Se non ci fossero…bisognerebbe inventarli…!  
so.sa.

Nessun commento:

Posta un commento