sabato 17 giugno 2017

Le ciclabili possono ancora attendere,

Ciclabile provvisoria ad Amsterdam

Cronoprogramma

Siamo ancora lontani da quanto fanno nei Paesi Bassi per la mobilità urbana ed in particolare sulle ciclabili. Nel caso di interruzione della ciclabile, ne viene realizzata una provvisoria, sempre per garantire la sicurezza di chi si muove in bici e “tranquillità” per chi usa l’auto. Invece a Gorizia tale soluzione non viene nemmeno presa in considerazione, in quanto troppo avveniristica…

Prendendo spunto dalla reiterata presa di posizione dell’Assessore ai lavori pubblici, stigmatizzata da molte persone, di non procedere, per ora, al posizionamento della segnaletica ciclabile, è opportuno far notare che c’è qualcosa che non torna.

Con un po’ di pazienza sul sito del comune di Gorizia, a questo link  si possono trovare informazioni su questa opera pubblica. Elaborati grafici e tecnici. In quest’ultimo corposo file, c’è l’elaborato dedicato al cronoprogramma, dove la segnaletica viene prevista alla fine di un determinato periodo (anche se slittato). Alla fine sì, ma del lotto! Qualcuno ha dedicato il proprio tempo per farlo, altrimenti a che cosa serve? Il non procedere come da programma, quando il tratto è praticabile, crea disagio e confusione per il ciclista.

Negli elaborati grafici, tavola dedicata alla segnaletica, non viene presa in considerazione che la pista ciclabile, per essere considerata come tale, deve essere in continuità (art. 146 Reg.to C.d.S.), ovvero come il pedone sulle strisce pedonali ha precedenza, così anche il ciclista. In altre parole, ogni segnale verticale di fine pista entra in conflitto con quella orizzontale, sullo stesso itinerario, è da eliminare.

Sempre in questi elaborati, i parcheggi per le bici, la scelta è caduta su quelli con forma a molla, che, è risaputo, rovina i cerchioni, invece di considerare quelli ad archetto più funzionali, soprattutto quando la bici è dotata di borse (per la spesa, per i cicloturisti).

Inoltre, da quanto si legge nell’articolo del Piccolo di sabato 17/06/17, il Sindaco afferma che “…il nuovo sindaco non decida di annullarle”. Ma il progetto prevede le ciclabili, il denaro pubblico è stato finanziato anche per questo intervento!

In questo periodo elettorale, quasi tutti i candidati a sindaco, chi più chi meno convintamente, hanno speso parole a favore della mobilità urbana. Se il futuro sindaco sarà l’espressione dell’attuale Amministrazione, ovvero di continuità, il ciclista avrà difficoltà, perché, di fatto, verrà disincentivato l’uso della bici… vista la situazione ancora arcaica della ciclabili cittadine che perdura da dieci anni...

@NevioCostanzo

Links utili: 

  1. Comune di Gorizia 
  2. Elaborati grafici
  3. Elaborati redazionali

Nessun commento:

Posta un commento