giovedì 25 maggio 2017

Segnaletica e ciclabili cittadine...

Lavori in corso Italia, le ciclabili saranno tracciate per ultime, quando il cantiere di corso Italia sarà chiuso. Così la decisione dell'Assessore ai Lavori Pubblici. Non va bene. Intanto si genera una situazione di provvisorietà e confusione, come è evidenziato nella foto: il semaforo è funzionante e regola anche il traffico ciclistico che tuttavia è impossibilitato ad utilizzare questa parte del controviale del corso.
Nel Codice della Strada, al Titolo I Art. 2. "Definizione e classificazione delle strade", al comma 2, alla lettera F-bis anche l'itinerario ciclopedonale è classificato come strada. Quindi, anche la parte del controviale del corso.
Sempre nel C.d.S. 7., si legge che  "I segnali orizzontali devono essere mantenuti sempre efficienti: in caso di rifacimento della pavimentazione stradale, devono essere ripristinati nei tempi tecnici strettamente necessari. La mancanza dei segnali orizzontali, in caso di riapertura al traffico deve essere opportunamente segnalata con il prescritto segnale verticale."
In questi giorni alcune strade del centro sono state riasfaltate e la segnaletica orizzontale è stata ripristinata quando il manto stradale era ancora caldo. Quindi, se il tratto del controviale del corso è stato aperto, che avrà senz'altro superato la fase di collaudo e tecnicamente conclusa, perché non viene ripristinata la segnaletica anche su questo itinerario ciclopedonale, ma già che ci siamo, perché non su tutte le ciclabili cittadine?
@NevioCostanzo

Nessun commento:

Posta un commento