lunedì 24 aprile 2017

Ziberna, stupiti del suo stupore

C'è da stupirsi dello stupore di Ziberna. Le notizie sull'indagine della Corte dei Conti erano sul Gazzettino da settimane... Mentre la stampa locale ha dato recentemente ampio risalto al procedimento penale, che si è appena concluso per intervenuta prescrizione.
Il procedimento riguardava alcune ipotesi di turbativa d’asta nel conferimento di incarichi affidati dal CONI regionale alla Società Alan Normann. 
Nella richiesta di rinvio a giudizio viene riportato parzialmente il testo di una mail che Ziberna, all’epoca dei fatti presidente dell’Unione Province Italiane, scrive a Lombardo, titolare della Alan Normann.
Scrive testualmente Ziberna (riportato dai quotidiani nel 2015): “Il CONI ha necessità come la volta scorsa di tre preventivi…scrivi a Luana e dalle anche due recapiti di società che faranno un’offerta superiore, così ti viene assegnato in fretta l’incarico”.
Appare, dunque, evidente che quella effettuata dal CONI è stata soltanto una parvenza di gara poiché le offerte presentate sono state confezionate sul presupposto che, in ogni caso, ad aggiudicarsi la gara avrebbe dovuto essere la Alan Normann, come puntualmente è stato.
Ma se la gara è stata truccata questo significa che il prezzo pagato dal CONI non è quello più basso che si potessespuntare sul mercato.
E se il CONI ha pagato un prezzo più alto del dovuto vuol dire che ha subito un danno e siccome il CONI è un ente pubblico di questo danno dovrà necessariamente occuparsi la Corte dei Conti.
Il fatto poi che Ziberna ricordi di non essere stato presidente del CONI rende ancora più grave la situazione, dal momento che le pressioni, se dimostrate, sarebbero state effettuate dal presidente dell'UPI, cioè da un organismo politico. Peccato davvero che Ziberna non abbia rinunciato alla prescrizione, un processo sarebbe stato l'unico modo per fugare dei dubbi più che legittimi sull'imparzialità di un potenziale sindaco di una città importante come Gorizia.

5 commenti:

  1. E a questa persona si affidano le chiavi della città?

    RispondiElimina
  2. Non è credibile um candidato simile. La destra non aveva qualcuno di più presentabile? Poi quando um organismo politico preme su uno di altra natura è turbativa di asta o concussione ? Chiedo agli esperti

    RispondiElimina
  3. Mica solo Ziberna ha rinunciato alla prescrizione, rileggete i nomi dell'elenco...

    RispondiElimina
  4. Povera GORIZIA. Iera mejo che te rimanevi sotto l'Ausria.

    RispondiElimina
  5. Piu che d'accordo! !!

    RispondiElimina