lunedì 5 settembre 2016

Oltre i limiti del lecito...

L'anonimo, uomo o donna che sia, ha scritto un post firmandolo a mio nome, dai contenuti deliranti. Ora mi pare che il gioco sia stato scoperto. Lo sconosciuto cerca con tutti i mezzi possibili e con una follia lucida di ottenere il suo scopo: la crisi del Forum. E' certamente un momento delicato, ma la stima e la fiducia reciproca ci faranno risolvere questo noioso problema che dimostra come il Forum sia una realtà che dà sempre più fastidio e che non si è capaci di affrontare con la dialettica politica, che evidentemente non si possiede, ma con l'inganno, l'ingiuria e la diffamazione. adg

7 commenti:

  1. Mi pareva non fosse il suo tono...Storia molto torbida! Cordialità e stima. GM

    RispondiElimina
  2. Davvero inquietante che uno usi la tua identità per scrivere idiozie.Vuol dire che a qualcuno stiamo antipatici ma questi sono matti davvero

    RispondiElimina
  3. Anch’io penso fosse uno diverso.
    Qui sono quasi tutti anonimi e lo dico da un po’… Fate scrivere solo chi si identifica.
    Con google hai un tuo profilo in 5 min.
    Perché non cambiare? Miki

    RispondiElimina
  4. Concordo.basta anonimato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e se lo dice un anonimo...

      Elimina
    2. Lasciate l'anonimato!

      Elimina
  5. Secondo me tutta questa situazione è predeterminata dall'esterno, da chi vuol controllare ad ogni costo il mondo intero, e quindi si contorna di parole che fanno riferimento a democrazia e libertà, purtroppo gli elenchi di Gladio non comprendevano tutti quelli in servizio attivo, ma solo quelli che poi per motivi di anagrafe avrebbero transitato a miglior vita, non lasciando traccia di memoria delle loro attività devianti svolte in vita. Voi del Forum dovreste fare come in Russia dove le ONG di Soros sono ormai fuorilegge, e non come quì in Italia, dove apertamente la O.s. di Soros, ma anche le agenzie per la cosiddetta difesa e sviluppo di libertà e democrazia promananti dai servisi d'oltre Atlantico, le ritrovate apertamente nei link offerti da molti parlamentari del governo italiano nonimato in carica, anche parlamentari di questa regione. Ecco che secondo me, in po' di sano stalinismo torna ad essere di attualità.
    Fraterni saluti e buona giornata da Anonymus de Anonymis.

    RispondiElimina