martedì 2 agosto 2016

Circuito transfrontaliero.




E’ risaputo che muoversi fa bene e, soprattutto, all’aria aperta. La bici è il mezzo che aderisce al meglio nello svolgimento questa attività, al pari del camminare, non dimenticando che, utilizzando la bici, purché esistano ciclabili di qualità, per andare a scuola, al lavoro, al servizio del cicloturismo e dello svago, migliora la propria salute e quella dell’ambiente.

Perché allora non realizzare un circuito ciclabile transfrontaliero?

Il tracciato di quasi 25 Km, è nella quasi totalità in piano, attraversa zone a poco traffico, una buona percentuale su ciclabili esistenti dei comuni di: Gorizia, Solkan (Salcano) Nova Gorica, Šempeter-Vrtojba (San Pietro di Gorizia - Vertoiba), Miren (Merna), Savogna d’Isonzo (Sovodnje ob Soči).


Qualche punto critico esiste, ma un progetto adeguato per superare le difficoltà, porterebbe un valore aggiunto al territorio e migliorerebbe la qualità della vita.


Nevio Costanzo

Per chi desidera, qui il link alla mappa:
https://www.google.com/maps/d/viewer?mid=1FhxPZgU8ntWZ_hgDfdsiCM-d0ys&usp=sharing

e qui il tracciato:
https://www.google.com/maps/d/viewer?mid=1FhxPZgU8ntWZ_hgDfdsiCM-d0ys&usp=sharing
oppure:
https://drive.google.com/file/d/0B7mnwipsaK0Db0RTbTBWTno3Ulk/view?usp=sharing

6 commenti:

  1. Beato chi può andare in bici!

    RispondiElimina
  2. Bravo e complimenti. Bella gita fattibile in tempi non troppo lunghi.

    RispondiElimina