domenica 10 luglio 2016

Tassa sulla tassa

Il Forum per Gorizia ha sempre visto con fastidio l’addizionale provinciale sulla tassa dei rifiuti. Troviamo assurdo che il  legislatore,  nel momento in cui istituiva la raccolta differenziata, desse contemporaneamente all’Ente Provincia la possibilità di imporre una ulteriore tassa dallo 0 al 5%: insomma, al cittadino è stata imposta, oltre a quella sui rifiuti (già di per sé onerosa), una “tassa sulla tassa”. Ora l’istituzione Provincia chiude e sembra che il Presidente Gherghetta abbia “dimenticato” di cancellare la tassa, così i cittadini continueranno a pagarla, non si sa proprio a chi.
Da “Il Piccolo” di qualche giorno fa  abbiamo letto che nell’ultimo bilancio consuntivo della Provincia c’è un avanzo di 29.089.713,34  euro: oltre 21.000.000 euro sarebbero poste vincolate, mentre 7.200.000 euro sarebbero fondi non vincolati.
Abbiamo una proposta. Il ricavo dall’addizionale sulla tassa per la raccolta differenziata, per affermazione della stessa Provincia, è stato all’incirca di 700.000 euro annuali;  siccome questa imposizione dura da 11 anni (dall’inizio cioè della raccolta differenziata nel 2005), si può piuttosto realisticamente stimare che la Provincia abbia prelevato fino ad oggi, dalle  tasse dei rifiuti dei cittadini dell’Isontino, circa 7.700.000 di euro. Probabilmente si tratta di una stima per difetto, perché la tassa ha continuato a crescere fino al 2010 e l’addizionale provinciale è cresciuta con essa per il meccanismo perverso della tassa percentuale. Poiché  sullo stesso quotidiano il sindaco Romoli  ha dichiarato  di essere pronto a rinunciare alla sua quota del “tesoretto” lasciato dalla Provincia, purché venga cancellato il balzello sui rifiuti, proponiamo che i 7.200.000 euro di avanzo non vincolato vengano restituiti ai cittadini dell’Isontino, titolari della tassa sui rifiuti e della relativa sovratassa. Ancora meglio sarebbe se si studiasse il modo di destinarli alle persone che hanno problemi economici, quelle che più soffrono del diffuso e crescente disagio sociale. Alle persone che hanno subito sfratti per morosità “incolpevole”, perché non più in grado di pagare l’affitto, alle persone   che non riescono a pagare le bollette perché troppo onerose.

Rosamaria Forzi

15 commenti:

  1. Afgani e pakistani vostri adorati non pagano ne' tasse ne' bollette ne ' farmaci. ..Ora sono anche invalidi mentali per sempre, ansiosi e depressi a fumare hash da mane a sera e ri petere il mantra 'Veniamo in pace'. Non lavoreranno mai finche' camperanno (non dovevano pagare le ns pensioni?) Che altro vi puo' turbare a voi del forum?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci turba la tua ansia simile a quella degli afgani. Vedi che qualcosa in comune la avete ? Attieniti a quello che dice il post.cerca di distrarti

      Elimina
    2. Ci ? Sei del Forum? Poverini.

      Elimina
    3. con queste idee non si va da nessuna parte.

      Elimina
    4. Perazza insegna ... e CL guadagna!

      Elimina
    5. Chissà se molti di questi personaggi che se la prendono con gli afghani tirerebbero fuori dalle tasche 50 euro per aiutare qualche goriziano che ha perso il lavoro e la casa o gli direbbero di arrangiarsi e di cercarsi un 'altro lavoro?

      Elimina
    6. Goriziani che hanno perso il lavoro? Ma se c'e n'e' talmente tanto, di lavoro, che lo fanno I pakistani maschi giovani è gia' inabili al lavoro..ai quali paghi amo già l invalidita'! Ha ha, troppo divertente!

      Elimina
    7. Ma non vi annoiate a dire sempre le stesse cose ? Povera la moglie che vi sopporta

      Elimina
  2. Invece le tue idee quali sono? Carezze col pugnal oppure che il duce e' buono perché ha fatto le bonifiche ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè non parliamo dei goriziani ? Magari neanche sapevano di pagare da tanti anni un'addizionale alla Provincia

      Elimina
    2. Sai leggere o sei analfabeta di ritorno? Guarda che il post parla di restituzione di soldi
      Sig
      Forzi la prossima volta li aiuti con un disegno

      Elimina
  3. Stride la differenza tra il post, molto interessante, e i commenti, molto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema sostanzialmente è : i cittadini isontini hanno pagato nel tempo per una tassa discutibile oltre 7.000.000 alla Provincia, ente inutile. Ora la Provincia "avanza" una cifra analoga : perchè non restituirla ai cittadini ?

      Elimina
    2. Ma le istituzioni da che parte stanno ? Non dalla parte dei cittadini

      Elimina
    3. ma perchè, sperate che Gherghetta restituisca i soldi ai cittadini ???

      Elimina