martedì 29 marzo 2016

Scende la pioggia (e non è la canzone...)

Sembra che si faccia di tutto per disincentivare l’uso della bici. L’esempio più evidente è visibile nel piazzale Martiri per la Libertà d’Italia, antistante la stazione ferroviaria di Gorizia. Le bici non hanno alcuna protezione dalla pioggia. Chi usa la bici lo fa sia per  economicità, per una questione ecologica e di buon senso. 

Sarebbe opportuno predisporre un’adeguata struttura per il ricovero delle bici anche per dare un migliore aspetto al luogo. Quali sono i motivi che ne ostacolano la realizzazione?

Analogamente, i parcheggi del complicato bike sharing, difettano di una qualsiasi tettoia perché le bici, acquistate con i nostri soldi, non vengono coperte?

( ...e tralascio quanto si fa in altre città per favorire l'uso della bici!)

NC

2 commenti:

  1. Bella presentazione per chi arriva in quella che fu la Nizza asburgica! Deduco che Sindaco, Assessori e Dirigenti comunali non fanno uso del treno come mezzo di trasporto.

    RispondiElimina
  2. Ormai le moderne biciclette comprese quelle più economiche sono fatte in modo da resistere ala ruggine causata da pioggia ed umidità.L'unica precauzione da usare è di avere con se uno straccio per asciugare la sella e dedicare ogni tre o quattro mesi un po' di tempo per al manutrnzione del mezzo(pulizia della catena e mozzi e relativo ingrassaggio).

    RispondiElimina