sabato 12 settembre 2015

Riaperta la strada nel Travnik

E' stata riaperta la strada lastricata di porfido davanti alla chiesa di Sant'Ignazio. Questa volta sembra un lavoro ben fatto ed è stato eliminato l'obbrobrio delle montagne russe che suscitava i n chiunque imbarazzo. Speriamo che sia la volta buona!

4 commenti:

  1. Il porfido messo in opera sul primo tratto ultimato è di misura sensibilmente più grande di quello posato in via Rastello, via Garibaldi, e dintorni, dove il traffico è aperto solo ai residente e per scarico carico merci; in Piazza Vittoria i veicoli hanno libera circolazione, speriamo che i cubetti di porfido non inizino tra qualche mese a. .... "ballare".
    mauro

    RispondiElimina
  2. In Piazza Cavour dove è stato fatto un buon lavoro il porfido resiste abbastanza bene anche se in alcuni punti mostra dei segni di cedimento.Purtroppo il traffico pesante e intensivo dopo alcuni anni intacca anche il porfido posato da maestranze professionali.Speriamo che per almeno tre o quattro anni non ci siano problemi.

    RispondiElimina
  3. ma mettere pietre dove camminano le persone e asfalto dove vanno le automobili?
    a Gorizia non siete pronti per questa novità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tratti con strade lastricate con il porfido ce ne sono in quasi tutte le città europee soprattutto nei centri storici compresi quelli a libera circolazione dei mezzi.Ovviamente questo tipo di selciato ha bisogno di maggiori cure e manutenzione.se il lavoro è fatto bene possono passare anche 10 /15 anni prima che la pavimentazione venga rimessa a nuovo.Inutili le sterili critiche dell'anonimo delle 11.46,di asfaltati in italia ce ne abbiamo anche troppi.

      Elimina