sabato 26 settembre 2015

Il razzismo fascista. Interessante incontro prossimamente al Forum

Il volume “Il razzismo fascista. Trieste, 18 settembre 1938” edito dalla Kappa Vu, a cura di Claudio Venza e Claudio Cossu, con prefazione di Fulvio Camerini, raccoglie gli atti di un importante convegno svoltosi nel 2013 dal titolo “Trieste e il razzismo fascista”. Il testo, che contiene interventi di Silva Bon, Annamaria Vici, Simone Rorato, Gaetano Dato, mette in evidenza come si crearono, a partire dalla fine della prima guerra mondiale, i “nemici della patria”, non solo sloveni, quali furono i circoli culturali ed economici che individuarono nella comunità ebraica un potenziale nemico e concorrente e fa parlare alcuni testimoni che, all'interno dell'”adunata oceanica” del '38, ascoltarono e commentarono il discorso. Il razzismo fascista viene analizzato smontando l'idea di Trieste come città accogliente e dimostra le tensioni e le linee di frattura della società triestina. Il volume si propone, con una serie di documenti in appendice, come utile strumento di divulgazione storica e didattica. Interverranno alla presentazione Claudio Venza, già professore di Storia contemporanea di Trieste e studioso della guerra di Spagna, Silva Bon, presidente del Centro “Gasparini” di Gradisca e Franco Cecotti, storico dell'Istituto regionale per la storia del movimento di Liberazione nel FVG. Verrà proiettato un filmato originale sul celebre discorso di Mussolini. L'incontro si terrà il 29 settembre alle ore 18 presso la sede del Forum in via Ascoli 10.

8 commenti:

  1. Una domanda:ma il razzismo è fascista a prescindere?E il fascismo è razzista a prescindere?Essere contrari ad un'immigrazione massiva e completamente fuori controllo dove entrano tutti indipendentemente che vengano da paesi in guerra o no,significa essere razzisti o fascisti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La discriminazione e l'intolleranza verso le altrui razze, è antica come il mondo....il fascismo, come il nazismo e tutte le altre ideologie idolatrate ed usate per "alti fini" sono facce diverse del razzismo....La storia ha ben dimostrato che la connotazione politica non è sintomo di anticorpo....

      Elimina
    2. Comunque anche tolleranza ed accoglienza senza alcuna regola possono essere usate per altri fini.La prerogativa di uno stato sovrano è poter decidere in piena autonomia se accogliere o no,in base alle sue possibilità ed alla volontà (sacra) del suo popolo,altrimenti saremmo solo un terra di conquista.A questo punto il problema non può più essere gestito o deciso da uno schieramento politico al governo che peraltro non è stato legittimato da alcun voto,ma bensì dalla maggioranza dei cittadini.Si decida dunque di fare un referendum,dove saranno gli italiani a decidere se aprire totalmente le porte di fronte a questi esodi epocali o mettere dei paletti con regole precise che dovranno essere rispettate.Ognuno è padrone in casa propria e decie se ,come o chi ospitare.Se questo è considerato fascismo......

      Elimina
    3. Peccato che noi uno stato sovrano proprio non siamo. Sappiamo solo fare i compiti per casa che ci impone l'Europa.

      Elimina
  2. Ricordo un collega rifugiato ( asiatico) che mentre preparavamo il materiale per le audizioni in commissione territoriale, chiedeva...perche perdere tempo per quei negri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cretini ci sono ovunque, in Asia, Africa e Oceania. Ma il fatto che esistano asiatici sciocchi non consente di essere razzisti a noi che ci consideriamo un popolo superiore.

      Elimina
  3. noi chi? Quell asiatico rifugiato era, tra l'altro, cittadino italiano. Sorpresa! Quindi, di quale popolo superiore parla?

    io penso che il concetto di razzismo sia un po' autoreferenziale...pensiamo di esserlo solo no e tutti gli altri per contrasto non lo sono e anzi ne sono nostre vittime. Poi a girare il mondo si scopre l'acqua calda, compreso il fatto che chi arriva in Italia o va altrove, porta con se il proprio bagaglio, anche di razzismo.
    E allora vanno in tilt gli algoritmi.
    Per esempio, non vi pare razzista che un uomo non musulmano non possa sposare una donna musulmana? Sono allora schiocchi quelli che seguono tale regola fondata sulla discriminazione religiosa?
    C'è gente in Italia che è stata ammazzata per questo.

    RispondiElimina
  4. prestito proposto tra i singoli

    Ciao, io sono un individuo che offre prestiti a internazionale l. Dotato di un capitale
    che verrà utilizzato per erogare prestiti tra privati a breve e lungo termine da
    4000 a 500.000 a tutte le persone a grave essendo nei bisogni reali, il tasso di
    di interesse è 3% l'anno. I fornisce prestiti finanziari, mutuo per la casa, prestito di investimento,
    Prestito auto, prestito personale. Sono disponibile per soddisfare i miei clienti in una durata massima 3 giorni dal ricevimento del modulo di domanda.
    Persona seria non astenersi
    Vi prego di contattarmi al seguente indirizzo e-mail: il robertdudet18@gmail.com a per ulteriori informazioni.

    RispondiElimina