venerdì 10 luglio 2015

Don't forget Srebrenica, 11 luglio 1995 - 11 luglio 2015

Sono passati vent'anni dalla tragedia di Srebrenica e Zepa, un orrore per le vittime, un'inaudita crudeltà di chi ha realizzato il massacro, una vergogna per l'Europa che non è intervenuta e per l'Onu che lo ha consentito, praticamente sotto gli occhi dei suoi "osservatori". Il Comitato Srebrenica 1995 - 2015 propone alcune iniziative in memoria e la Tenda per la pace e i diritti si mette a disposizione per un gesto concreto: domani sera 11 luglio dalle 20 alle 23 a San Pier d'Isonzo presso la festa de l'Unità dei democratici ci sarà un banchetto di raccolta di

riso, scatolame di legumi/pelati, passata di pomodoro, fette biscottate, marmellate, sale, olio, COPERTE, biancheria intima (calze, mutande-SOLO DA UOMO-), prodotti per l'igiene personale, ciabatte in plastica (dal n. 42 in su)...


Un appuntamento per ricordare il passato perché non è possibile né si deve cancellarlo. Il “Comitato Srebrenica 1995 – 2015” vuole trasmettere un messaggio ben preciso: imparare dalla Storia per impedire che le nuove generazioni debbano subire ulteriori tragedie, insegnando loro il valore e la forza del dialogo, della collaborazione e della condivisione, dando ai giovani l’opportunità di costruire un futuro diverso. E anche suscitare il desiderio di raccontare e raccontarsi nelle piazze, perché la voce delle persone è e deve essere più forte di chi, in tutto il mondo, ancora oggi gioca sulle divisioni tra i popoli per autoaffermarsi e giovare solo a se stesso. Questo, in sintesi, l’obiettivo di “Don’t forget Srebrenica”, la manifestazione pubblica organizzata in occasione del XX anniversario dal massacro avvenuto nel luglio del 1995 ad opera delle forze militari serbe durante la guerra in Bosnia Erzegovina.


La manifestazione si svolgerà in due momenti: il primo, alle ore 10, si terrà in piazza della Borsa. Qui verranno ricordate tutte le vittime del massacro e saranno letti i nomi delle persone ritrovate recentemente nelle fosse comuni e che quest’anno troveranno sepoltura al cimitero-memoriale di Potočari. Successivamente, alle ore 11.30, nella Sala “Bobi Bazlen” di Palazzo Gopčevich, si terrà un incontro a più voci quale occasione di approfondimento, dibattito e riflessione che consisterà in interventi, nella lettura di testi e poesie di Elvira Mujčić, Abdulah Sidran e delle testimoni dirette, donne di Srebrenica sopravvissute all’eccidio. Sono infine previste la proiezione del video “Srebrenica 1995-2015” (8’) del fotografo e giornalista Bruno Maran e la proposta di canti popolari bosniaci.
Comitato Srebrenica 1995 - 2015

1 commento: