domenica 23 febbraio 2014

Quando le domande vengono scambiate per offese...

Molte critiche sono state riservate al post (4 febbraio 2014) riguardante i segretari comunale e provinciale del pd goriziano. Critiche sorprendenti perché, se qualsiasi opinione politica viene scambiata per "attacco personale", c'è da domandarsi cosa sia un dibattito in democrazia.
Dopo un convinto elogio nei confronti dell'interessato e del suo ruolo politico amministrativo, si proponevano due interrogativi, che potrebbero essere tradotti in altrettante posizioni politiche:
1. Non sembra opportuno che chi ha svolto un ruolo politico amministrativo importante come quello di assessore ai lavori pubblici in una Giunta di centro sinistra, possa essere il direttore dei principali lavori pubblici affidati dalla Giunta immediatamente successiva di centro destra.
2. Non sembra opportuno che chi guida un partito di centro sinistra, quindi d'opposizione alla Giunta attuale di centro destra, sia anche il direttore dei principali lavori affidati dalla stessa Giunta di centro destra.
Cosa ci sia di "personale" o di denigratorio in questa domande - che molti cittadini si pongono - proprio non si sa: piuttosto, in tempi di renziano "nuovo che avanza", sarebbe interessante ricevere delle risposte...
Andrea Bellavite

3 commenti:

  1. ma siccome il paese non ha mai affrontato nè risolto il conflitto di interesse, molti addirittura si meravigliano che qualcuno osi porre un problema di opportunità. Voglio capire come il politico contrario alla cementificazione potrà andare contro l'ingegnere che di lavori pubblici vive, quando i due siano la stessa persona. Niente di personale, ma qualche perplessità nasce.

    RispondiElimina
  2. Infatti il nuovo che avanza, nulla ha pronunciato sul conflitto d'interesse, quindi già da questo punto di vista iniziano le disillusioni in contrappunto all'ansioso afflato di Renzi che quasi come un ripetuto esorcismo usa " cum copiosa atque multa oratio" la promessa di ridare la speranza, forse al nuovo partito di centro che lui immagina pensandosi come un carismatico alla Blair. A domani in Senato e Camera con ogni migliore auspicio per il nostro paese.
    Buona serata a tutti voi. Anonymus de Anonymis

    RispondiElimina
  3. A proposito del nuovo che avanza, avete visto che anche tal Guerini è stato molto poco democraticamente disarcionato dalle sue funzioni nel PD, per far posto - guarda un pò, ma va là! - alla Debora Serracchiani, che non aveva beccato nessun Ministero nel neo governo di Renzie !!! Le ossa dei gladiatori di cossighiana memoria intanto applaudono !!!
    Buona serata. Anonymus de Anonymis.

    RispondiElimina