giovedì 23 gennaio 2014

Gabriella Miletta, due anni dopo...

Il 22 gennaio all' ITI Galilei di Gorizia si è ricordata con l'affetto di sempre Gabriella Miletta, insegnante di diritto ed economia della scuola. Con grande commozione allievi, colleghi e amiche ne hanno messo in luce il carattere particolare: l'amore per i suoi studenti e il rapporto che con loro riusciva ad instaurare, la passione per la Costituzione, i diritti, la giustizia sociale. In lei la fiducia nel ruolo della scuola non si è mai incrinata ed ha sempre fortemente creduto nella capacità di realizzarsi dei suoi ragazzi. Fare una passeggiata con Gabriella per il centro della città richiedeva ore. La fermavano in tanti, studenti, ex studenti con famiglia, gente che aveva abbandonato la scuola, ma che di lei si ricordava ancora.

L'Istituto è riuscito inoltre ad allestire in suo nome una mostra permanente dei più antichi oggetti tecnici, macchine da scrivere, strumenti elettronici, livelle per geometri, vecchissimi computer, tirati fuori dagli scantinati e ridati alla vita, grazie all'impegno dei colleghi. Gabriella ci teneva molto che anche la tecnica avesse una storia riconoscibile e gli oggetti non fossero merce usa e getta, ma potessero mostrare, ancora e per sempre, l'intelligenza, il lavoro e la creatività di chi li aveva progettati. In questo modo il lavoro manuale, la capacità ideativa, la realizzazione di nuovi prodotti – esposti dagli studenti come accade da 23 anni nella mostra Tecnosoft – diventava lavoro pienamente intellettuale, in grado di sviluppare cultura e conoscenze, alla stessa stregua degli studi umanistici. Dunque gli studenti, i suoi studenti, potevano formarsi come lei avrebbe voluto: in modo eccellente in tutte le discipline. Il Forum, cui lei ha aderito dalla sua fondazione, non dimentica Gabriella e non a caso il filone di riflessione su scuola, nuovi contenuti dell'insegnamento, tecniche di valutazione sono state al centro del nostro dibattito e lo saranno nei prossimi anni. 
adg

Nessun commento:

Posta un commento