lunedì 30 dicembre 2013

Progressione Goriziana

Voglio nascere a Gorizia non a Šempeter
Voglio nascere a Gorizia non a
Voglio nascere a Gorizia non
Voglio nascere a Gorizia
Voglio nascere a
Voglio nascere
Voglio
(vuoto)

6 commenti:

  1. e questi poi i vol il gect...

    RispondiElimina
  2. Purtroppo Ziberna grazie a Covaz spopola sul Piccolo, facendosi portavoce dei sentimenti e forse anche della volontà di tanti esuli la cui storia rispettiamo, ma che non possono però pretendere che la loro sia anche la storia di Gorizia. Ziberna non ci rappresenta, e Covaz con le sue insofferenze per tutto quello che è peculiare di Gorizia, lo sloveno il friulano il suo ruolo di capoluogo il confine e lo stesso GECT come abbiamo potuto recente constatare, non è la persona giusta per il ruolo che ricopre.

    RispondiElimina
  3. Il fatto è che Ziberna è attivissimo, mentre il centro sinistra locale langue, si divide anche sul riordino delle scuole, è contento per il milionesimo ordine del giorno sul tema della sanità. Ormai dovremmo capire che se qualcuno vince a man bassa e da 70 anni, vuol dire che qualche erroruccio lo ha fatto anche la sinistra. Il problema è che non ha ancora capito quale.

    RispondiElimina
  4. Anche il centrosinistra è attivissimo e fa le sue proposte, ma da Covaz non ottiene lo spazio che invece riserva a Ziberna e più più in generale alla destra, preferendo usare la foglia di fico a copertura delle proprie vergogne con la spropositata sovraesposizione mediatica di qualche marginale protagonista del contesto cittadino.

    RispondiElimina
  5. Voglio = gran parola (nonostante tutto) :-)

    RispondiElimina
  6. allora forse il centro sinistra deve pensare ad ottenere una visibilità che non sia subalterna ai voleri del Piccolo. Sono anni che si discute del problema e ancora usiamo il piccolo come scusa della nostra mancanza di creatività. Saliamo sugli archi della porta d'europa o facciamo un banchetto vicino ai forconi. Basta piagnistei.

    RispondiElimina