lunedì 9 dicembre 2013

Auguri a Renzi...

Le Primarie del pd le ha stravinte Renzi, auguri a Renzi!
Finisce qua il tempo del "rottamatore" e c'è in rischio concreto che inizi quello del "rottamaturo".
In primo luogo Cuperlo e Civati - al di là delle parole di circostanza - rappresentano insieme un terzo degli elettori del Partito e hanno posizioni talmente distanti da quelle del vincitore da far pensare che un convinto accordo sarebbe un vero e proprio miracolo.
In secondo luogo, l'immediata apertura al dialogo con tutti - "anche con Berlusconi" - sembra andare nella direzione di "intese" ben più larghe di quelle incarnate da Letta. Più distante che mai sembra quella che fino a qualche anno fa sembrava intravedersi come "alternativa di sinistra".
In terzo luogo, al di là della simpatia del personaggio e dell'ossessione anagrafica a favore della "media 35", non si capisce bene quale sia la ricetta per affrontare una crisi gigantesca dietro alla quale sembrano pullulare i mastodontici affari dei dominatori del mondo. In particolare quelli delle Banche che stanno trascinando l'Occidente alla catastrofe (lo sapevate che la Cina da qualche anno non "compra" più il debito statunitense?), delle multinazionali globali e dei loro portavoce mediatici...
A tutti piacerebbe veder permanere a lungo il sorriso sulle labbra dell'astro ormai nato della politica italiana: ma i tempi sono cupi e, non solo sulla carta d'identità, con il voto di domenica  i 35 anni anni li ha oltrepassati pure lui!
ab

3 commenti:

  1. Una cosa Matteuccio l’ha chiarita: il Sindaco non è necessario in nessun Comune…si va avanti ugualmente anche se non c’è.
    E comunque l’ex scout democristiano incarna proprio il politico perfetto: promette tutto con grande generosità. Infatti quando parla è sempre proiettato nel futuro: si farà qui, si andrà di là, qui si farà questo, la si demolirà quell’altro.. e così via. Firenze però è tale e quale a prima…

    RispondiElimina
  2. Matteo Renzi, democristiano del terzo millennio, penso molto meno disincantato e istintivo di come sembra.
    E penso anche con buone "armate" alle spalle (colossi bancari, economici, mass media, ecc.... ecc....., insomma le solite cose).
    Infatti, la generazione piu' giovane del PD gia' da qualche tempo si era allineata, e di corsa anche....

    RispondiElimina
  3. Vedremo quello che fa. E' positivo che una nuova generazione si candidi, è negativo che la nuova generazione sia d'accordo con la TAV e sottovaluti la protesta che c'è nelle piazze.

    RispondiElimina