lunedì 9 dicembre 2013

AAA Cercasi sindaco per Gorizia 2017

L'elezione di Renzi accelera i processi in atto e anche il centro sinistra goriziano dovrebbe cominciare a pensare al proprio futuro, sempre che non ci si voglia affidare ancora ai successori di Romoli.
Occorre quindi pensare per tempo a una persona adeguata, da candidare alle prossime amministrative: tre anni passano assai in fretta, ma possono essere sufficienti per preparare il punto di riferimento e la sua squadra. Chi desidera può partecipare alla ricerca, indicando nei commenti nomi e caratteristiche di chi si vorrebbe come ideale amministratore della città.
Inizio io, con qualche prima proposta: appartenenza politica di sinistra (o centro sinistra), donna, sotto i cinquant'anni, ottima conoscenza dell'italiano, dello sloveno e dell'inglese (meglio se anche il friulano), sufficientemente conosciuta ma non troppo coinvolta nei processi politici del recente passato.
Andrea Bellavite 

12 commenti:

  1. ...e che non sia de PD

    RispondiElimina
  2. Ecco un'altra caratteristica: un/una sindaco che non pensi (come Gherghetta) per i giovani di Gorizia ad un futuro di commesse o facchini in un centro commerciale!

    RispondiElimina
  3. Per ab

    Caro ab, non potresti essere tu quella persona?

    RispondiElimina
  4. Me par che gavessi tutto il tempo de esser carbonizà un candidato scelto adesso

    RispondiElimina
  5. magari che sia stata anche nelle "Guide" del MASCI. ??? !!!

    RispondiElimina
  6. Ma si fa così? per aggregazione di pezzi elettoralmente appetibili? sotto i 50a, donna (spero non "str…nza come un uomo"), plurilingue, ecc ecc? capacità relazionali, esperienza amministrativa, capacità di leggere e gestire un bilancio, esperienza di gestione delle risorse umane, capacità di "leggere" il futuro possibile per la città, ecc. no? Probabilmente è tale e tanta la giusta voglia di cambiamento, ahimè in una minoranza di goriziani io credo, che fa pensare: Chiunque sia, a sinistra o nei dintorni, purché vinca e si cambi, tanto poi a fare il sindaco … si impara facendolo ;-) Io a dire il vero avrei qualche dubbio. Luciano

    RispondiElimina
  7. Certo, ma una cosa non esclude l'altra. Si può essere sotto i 50, conoscere le lingue e saperne di amministrazione. Una cosa è basilare: che non si voglia lisciare il pelo ai nuovisti, agli slogan del fare e del saper fare, alla dignità della speranza e a tutte le fregnacce che si dicono mentre la gente disperata occupa le piazze.

    RispondiElimina
  8. La sinistra attualmente è inesistente, altro che Sindaco.
    In ogni caso se ne potrebbe anche farne a meno…del Sindaco. Una buona o cattiva Amministrazione è prodotta da funzionari e dirigenti più che da politici. E poi Firenze insegna: Renzi è ovunque tranne lì e tutto funziona ugualmente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma chi ha detto che tutto funziona ugualmente? non sai i danni che ha fatto Renzi!

      Elimina
  9. Sarebbe bello che il candidato fosse una persona che abbia, stia, farà concretamente cose positive per la gente e la città . . . .

    RispondiElimina
  10. Caratteristiche troppo belle per poterle riassumerle tutte in una persona. L'importante che sia di sinistra? Allora nessuna del Pd o della Slovenska Skupnost. Paolo Nanut

    RispondiElimina